7 lettura minuti

Stigma della salute mentale

 

Lo stigma della salute mentale si riferisce ad atteggiamenti e sentimenti negativi nei confronti delle persone con problemi di salute mentale. Lo stigma della salute mentale può impedire alle persone di cercare un trattamento per la malattia mentale e può influenzare negativamente le persone nella loro vita sociale, lavorativa e personale. È fondamentale ridurre lo stigma della salute mentale, rendere accessibili i trattamenti per la salute mentale e fornire al pubblico servizi di supporto essenziali per la salute mentale.

 

Stigma della salute mentale

Lo stigma della salute mentale spiegatoIl termine stigma si riferisce generalmente ad atteggiamenti negativi verso qualcosa o qualcuno. Quando si parla di malattia mentale, lo stigma della salute mentale di solito implica che una persona con problemi di salute mentale venga screditata, ignorata o ridotta da persona intera a stereotipo.

Storicamente, le persone con malattie mentali e problemi di salute mentale sono state chiamate con termini dannosi come "psicotico", "disturbato", "pazzo" o "folle". La discriminazione può verificarsi comunemente a causa dello stigma della malattia mentale, che può avere effetti molto dannosi. Lo stigma della salute mentale è un ostacolo alla diagnosi e al trattamento delle condizioni di salute mentale.

 

Perché esiste uno stigma sulla salute mentale?

Lo stigma deriva generalmente da una mancanza di educazione o di comprensione. Le persone sono quindi pronte a giudicare e ad etichettare gli stereotipi come fatti, motivo per cui i problemi di salute mentale vengono spesso liquidati o ignorati. Sebbene ci siano stati alcuni miglioramenti nell'educazione alla salute mentale, lo stigma della salute mentale esiste ancora oggi.

Secondo uno studio, recentemente si sono verificati cambiamenti significativi nello stigma pubblico verso la malattia mentale. Lo stigma pubblico nei confronti della depressione maggiore è diminuito negli ultimi ventidue anni. Tuttavia, lo stigma pubblico per altre malattie mentali, come la schizofrenia o la dipendenza da alcol, non è cambiato. È interessante notare che è aumentata anche l'accettazione pubblica delle cause biomediche delle malattie mentali. Nel corso del tempo, le persone sono state più propense ad accettare che un problema genetico o biochimico possa causare le malattie mentali.

 

Esempi di stigma della salute mentale

Esistono molti tipi di stigma per la salute mentale. Alcune categorie di stigma includono lo stigma pubblico, istituzionale e l'auto-stigma, anche se non si tratta di un elenco completo. Anche la discriminazione, gli stereotipi e i pregiudizi sono parole spesso associate allo stigma, poiché gran parte dello stigma è radicato in questi concetti.

Un esempio che rientra nell'idea di stereotipi e pregiudizi è lo stereotipo secondo cui i malati mentali sono pericolosi, incompetenti, colpevoli del loro disturbo e imprevedibili. Questo esempio rientrerebbe nello stigma pubblico, una convinzione più generale. In questo caso, fattori esterni come la rappresentazione delle persone con malattia mentale nei media possono influenzare questa convinzione.

Lo stigma istituzionale coinvolge le politiche e le azioni delle grandi istituzioni che, intenzionalmente o meno, influenzano negativamente le persone con malattie mentali.

L'autostigma è quando le persone affette da una malattia mentale hanno pensieri e atteggiamenti negativi verso se stesse a causa della loro malattia mentale. Un esempio di autostigma è rappresentato dalle persone affette da malattia mentale che sentono di non essere capaci o di essere colpevoli della loro malattia mentale.

 

Influenze razziali ed etniche sullo stigma della salute mentale

Lo stigma che circonda le malattie mentali gravi può essere un problema significativo, soprattutto in alcune comunità razziali ed etniche. Pertanto, le persone di queste culture possono incontrare una barriera più significativa nella ricerca di servizi di salute mentale. Un esempio è rappresentato da alcune culture asiatiche, dove la ricerca di un aiuto professionale per le persone affette da malattie mentali viene guardata con disprezzo. Ciò contrasta con alcuni valori culturali come i forti legami familiari, il contenimento emotivo e l'evitare la vergogna.

Inoltre, tra gli altri gruppi della comunità afroamericana esiste una generale sfiducia nei confronti del sistema sanitario mentale, che può impedire alle persone di cercare un trattamento formale per la salute mentale.

 

Effetti negativi dello stigma della salute mentale

effetti negativi dello stigma della salute mentale

Secondo le statistiche sulla salute mentale, lo stigma della malattia mentale impedisce in media al 40% delle persone affette da ansia o depressione di cercare aiuto medico. Può compromettere seriamente il benessere delle persone, cambiare il modo in cui vedono se stesse e il loro intero concetto di sé e portare all'auto-stigma nei confronti delle loro condizioni di salute mentale.

Lo stigma della malattia mentale può colpire le persone affette da questa patologia in tutte le fasi del loro percorso di salute mentale, che si tratti di un trattamento, dell'inizio della guarigione o del recupero.

 

Esitazione a chiedere aiuto

Oltre alla difficoltà di accesso al supporto per la salute mentale e alla paura di esiti negativi, le convinzioni negative stigmatizzanti sono tra le barriere più significative alla ricerca di aiuto per le difficoltà emotive o di salute mentale. A livello istituzionale, la legislazione, i finanziamenti e la disponibilità di servizi per la salute mentale possono costituire barriere significative per le persone affette da disturbi mentali. A livello di comunità, gli atteggiamenti e i comportamenti generali dell'opinione pubblica nei confronti della malattia mentale costituiscono barriere significative.

Le ricerche in corso suggeriscono che le persone che vivono in Paesi con tassi più elevati di ricerca di aiuto, di utilizzo delle cure, di migliore accesso alle informazioni sulla gestione della salute mentale e con atteggiamenti meno stigmatizzanti tendono ad avere tassi più bassi di auto-stigma e di discriminazione percepita. Anche se a livello globale, esistono ancora atteggiamenti stigmatizzanti. In particolare, è stato dimostrato che le convinzioni riluttanti sull'efficacia del trattamento e dei servizi di salute mentale all'inizio del trattamento influenzano il comportamento di cura della salute mentale.

 

Stigma della salute mentale nella società

Stigma della salute mentale e societàLo stigma della salute mentale è un problema significativo per la salute pubblica. A causa del recente riconoscimento dello stigma della salute mentale, molti Paesi, come Canada, Nuova Zelanda, Danimarca e Regno Unito, hanno sviluppato programmi di salute pubblica per affrontare le condizioni di salute mentale.

Nel Regno Unito, i programmi anti-stigma sono rivolti a vari gruppi e operano a diversi livelli per sostenere la salute mentale delle persone. Tra questi figurano campagne nazionali di marketing sociale e piccoli gruppi comunitari. Sebbene questi programmi siano in atto, non sono ancora disponibili dati sulla loro efficacia.

 

Stigma della salute mentale nell'ambiente professionale

Il lavoro può essere positivo per la salute mentale; può fornire un sostentamento, un senso di fiducia, un'opportunità di relazioni positive e molti altri benefici. Tuttavia, ambienti di lavoro inadeguati, tra cui discriminazione e disuguaglianza, carichi di lavoro eccessivi, scarso controllo del lavoro e insicurezza, possono portare a problemi di salute mentale.

Una grande percentuale di adulti in età lavorativa ha dichiarato di avere un disturbo mentale. Alla luce di queste statistiche, è chiaro che è necessario incoraggiare ambienti di lavoro che supportino la salute mentale e le condizioni di salute mentale. Esistono azioni pratiche che possono prevenire i rischi per la salute mentale, proteggere e promuovere la salute e sostenere i lavoratori con queste condizioni.

Alcune strategie consigliate sono la formazione dei dirigenti sulle strategie di salute mentale, la formazione dei lavoratori sull'alfabetizzazione alla salute mentale e l'implementazione di interventi e opportunità per gli individui con problemi di salute mentale.

È un tema importante da discutere; un sondaggio nazionale dell'American Psychiatric Association (APA) ha rilevato che la stigmatizzazione della salute mentale rappresenta una sfida significativa sul posto di lavoro. La metà dei lavoratori era preoccupata di discutere delle condizioni e dei problemi di salute mentale sul posto di lavoro e più di un terzo temeva di essere respinto o licenziato se avesse cercato assistenza per le proprie condizioni di salute mentale. Sebbene esista un divario generazionale, i millennial erano più propensi a parlare delle loro condizioni di salute mentale rispetto ai baby boomer.

 

Stigma della salute mentale nei contesti sociali

Poiché lo stigma è un fenomeno sociale, esso può verificarsi comunemente all'interno di contesti sociali. Che si tratti di coetanei, amici o familiari, una persona vittima dello stigma può sentirsi trattata in modo diverso ed esclusa da molte cose all'interno della società a causa della sua salute mentale. Si tratta del cosiddetto stigma sociale.

Le persone affette da gravi malattie mentali possono identificarsi ed essere etichettate con la loro condizione, diventando così vulnerabili ai pregiudizi e alla discriminazione in materia di salute mentale. Questo può portare a una bassa autostima e all'autostigmatizzazione, all'esitazione nei confronti del trattamento della salute mentale, al ritardo nella ricerca di cure e al ritiro dalla società in generale. Pertanto, è chiaro che lo stigma sociale può peggiorare i problemi di salute mentale già esistenti e sminuire le condizioni di salute mentale.

 

Ridurre lo stigma della salute mentale

ridurre lo stigma della salute mentaleMolti cambiamenti possono contribuire a ridurre lo stigma della salute mentale. Il primo è l'educazione; conoscere i fatti e le ricerche sulla malattia mentale e sulla salute mentale può aiutare le persone a immedesimarsi in chi soffre di disturbi mentali. Anche la consapevolezza degli atteggiamenti e dei comportamenti è essenziale, in particolare per eliminare i giudizi e le precedenti credenze stereotipate sulla salute mentale.

A questo si aggiunge il linguaggio, la scelta accurata delle parole e la scelta intenzionale di ciò che viene comunicato alle persone con problemi di salute mentale. Anche l'educazione degli altri e la condivisione delle conoscenze possono essere molto efficaci, soprattutto per combattere i miti e gli stereotipi negativi sulla salute mentale. Sostenere le persone con problemi di salute mentale e concentrarsi sugli aspetti positivi può contribuire a ridurre lo stigma, in quanto può aiutare le persone con problemi di salute mentale a recuperare il proprio concetto di sé. Infine, è essenziale incoraggiare l'uguaglianza e l'inclusione, poiché la discriminazione nei confronti delle persone con problemi di salute mentale è prevalente.

 

Costruire comunità più forti per la salute mentale

Uno dei modi più efficaci per aiutare le persone che lottano contro la malattia mentale a guarire è quello di utilizzare le risorse e ottenere sostegno per la propria salute mentale. Costruire comunità più forti significa creare un gruppo di sostegno con persone di fiducia. Queste comunità possono essere costituite da una stretta cerchia di familiari e amici o addirittura estendersi ai professionisti della salute mentale, ai centri sanitari locali e ai centri di salute mentale della comunità locale.

Esistono circa sette tipi di supporto sociale: il supporto emotivo, il supporto informativo, il supporto tangibile, il supporto di affermazione e il supporto di appartenenza. Iniziare in un'area può aprire opportunità da esplorare per le altre e creare un'atmosfera più positiva.

 

Educazione allo stigma della salute mentale

L'educazione è fondamentale per ridurre lo stigma, consentendo alle persone di acquisire una prospettiva e una comprensione. Come già accennato, alcuni Paesi hanno adottato approcci a livello nazionale per combattere la stigmatizzazione della salute mentale e sensibilizzarla.

Alcune scuole hanno intrapreso azioni per ridurre la stigmatizzazione della salute mentale. Ad esempio, le scuole stanno iniziando a incorporare pratiche anti-stigma in modo culturalmente inclusivo e c'è una maggiore priorità per le scuole nel trattare i problemi di salute mentale.

Le campagne di sensibilizzazione della comunità, i programmi di apprendimento basati sui programmi scolastici e gli ambienti sicuri e solidali stanno diventando sempre più comuni. Sebbene le scuole e le altre istituzioni si stiano attivando per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema della salute mentale e per ridurre lo stigma nei confronti della malattia mentale, si può ancora fare di più.

 

Risorse

Psychiatry.org - Stigma, pregiudizio e discriminazione nei confronti delle persone con malattie mentali

Stigma della malattia mentale: come affrontare la stigmatizzazione e come ridurla | healthdirect

Affrontare il problema dello stigma

Salute mentale al lavoro

SETTIMANA DELLA RICERCA: Cambiamenti nello stigma verso le malattie mentali gravi negli ultimi 20 anni - Centro per la difesa dei trattamenti

Stigma della malattia mentale, ricerca di aiuto e programmi di salute pubblica - PMC

Comprendere i diversi tipi di sostegno sociale | Casa base

Ridurre lo stigma della salute mentale nelle scuole

 
Meditazione per la depressione

Meditazione per la depressione

La depressione è un disturbo mentale comune che colpisce circa 280 milioni di persone in tutto il mondo. La depressione provoca molte difficoltà...

Continue Reading
Chakra viola

Chakra viola

Il chakra viola, chiamato anche settimo o chakra della corona, è posizionato sulla sommità del capo e rappresenta il livello più alto di...

Continue Reading
Chakra Indaco

Chakra Indaco

Il chakra indaco, noto anche come terzo occhio o sesto chakra, situato al centro della fronte, è responsabile della nostra visione interiore,...

Continue Reading